PIANCA

Non siamo una catena di montaggio ma un laboratorio umano. Pianca è un’azienda fatta prima di tutto di persone. Il loro immenso valore è il nostro capitale, un bagaglio di conoscenza e abilità che solo l’esperienza fa conquistare nel tempo… C’è il gusto di Marta dietro la scelta dei legni, la perizia di Franco a garantire la perfezione delle laccature, l’occhio attento di Jussef al controllo qualità… Per noi è così da sempre. Quando il laboratorio di falegnameria ha iniziato a starci stretto abbiamo sostituito lo scalpellino con l’alta tecnologia, continuando a investire sulle nostre maestranze. Lo dimostra l’affezione dei nostri dipendenti, che ci sono fedeli a vita. Ecco perché produciamo design, ma usiamo ancora le mani e ci sentiamo sempre artigiani. Le nostre finiture in rovere segato sono la perfetta sintesi di questo connubio che unisce alte prestazioni tecniche con il sapore del fatto a mano.

La memoria è lo strumento più potente per comprendere il presente. Significa esperienza, maestranza, e questo si traduce in qualità. Attingiamo alla solida tradizione dell’ebanisteria veneta: viaggiando indietro nei secoli, arriviamo all’antico laboratorio di un falegname che nel tardo cinquecento assumerà il cognome Pianca dal corso d’acqua che alimentava il mulino della bottega. Un epopea artigianale destinata a continuare anche quando Enrico Pianca, negli anni ’50, introdusse i primi macchinari e la produzione di serie, contribuendo a formare quello che poi diverrà il primo distretto del mobile italiano.